Finalmente si è deciso che sarebbe arrivata l’ora di cambiare la tua caldaia, obsoleta, e passare a un modello di caldaia a condensazione. D'altro canto, vista la presenza degli incentivi e il ricco risparmio sui consumi del gas che le caldaie a condensazione ragionandoci sopra portano, è un peccato non adottarlo.

Selezionare la sostituzione caldaia Cantoira giusta non è affatto semplice, per prima cosa perché le disuguaglianze di prezzo si presentano molto ampie, ma anche perché spesso si finisce per perdersi nell'universo di specifiche tecniche da includere per interventi di codesti tipi.

Sicuramente, la sostituzione di un impianto vecchio con uno di ultimissima generazione non può che causare dei costi, quale dipendono innanzitutto dal disegno acquistato, ma persino dal posto  in cui ci si trova.

La categoria di caldaia, per di più, può influire non esclusivamente sul prezzo del modello, ma anche su quello del montaggio della stessa. Comunque, sono presenti delle azioni che non sono strettamente connesse alla sostituzione della caldaia Cantoira, ma che, inoltre, sono necessarie.

In quale modo risparmiare a parità di potenza e ottima fattura grazie alla sostituzione caldaia Cantoira

Incentivi fiscali per il rimpiazzo delle caldaie a condensazione

Se hai già un impianto attuale con caldaia Cantoira tradizionale passando ad una nuova caldaia Cantoira a condensazione potrai ricavare una detrazione fiscale la quale per quest'anno funzionano in tal modo:

  • 50% della spesa sostenuta se si realizza solamente la sostituzione caldaia Cantoira con una a condensazione di come minimo classe A;
  • 65 per cento se in aggiunta al rimpiazzo della caldaia, con i requisiti del punto precedente, si installano sistemi delle termoregolazione evoluti, come per esempio le valvole termostatiche.

Controllo se l'azienda che ti installerà la caldaia è in grado di assisterti con queste pratiche e inoltre se sarà presente una commissione per tale lavoro.

Che cosa si dovrà controllare, allora, quando si chiederà il preventivo per una sostituzione caldaia Cantoira?

Si trovano delle caratteristiche assai importanti e in maniera più dettagliata:

  • Incentivi fiscali per la caldaia a condensazione
  • Genere di caldaia condensazione
  • Lavaggio dell’impianto di riscaldamento
  • Sistema di scarico della condensa
  • Sistema di scarico del fumo
  • Dismissione delle datate caldaie
continua

Genere di caldaia a condensazione Cantoira

Essenzialmente si tratta di prediligere fra una nuova caldaia a condensazione da interno o da esterni. Le due cose sono diverse, non si può pensare di poter montare una caldaia da interno all’esterno: non resisterebbe agli sbalzi termici, alquanto le caldaie da esterno sono state disegnate proprio per resistere a temperature che vanno di solito dai 15 gradi sotto lo 0 fino agli 80°.

Una sostituzione caldaia Cantoira da interno possiede normalmente dimensioni maggiormente ristrette riguardo una esterna ed è maggiormente leggera parlando dei materiale. In aggiunta, vista l’assenza di variazione di calore, tende a durare di più. Esistono infine le questioni legate al grado di tecnologia la quale ciascuna caldaia può mettere a disposizione dell’utilizzatore ultimo. Per esempio, un numero elevato di caldaie di tipologia media-alta includono il metodo Acqua Comfort, in quanto permette di aggiudicarsi acqua calda immediata, permettendo di risparmiare energia. Ulteriori tecniche interessanti sono legate alla tecnica domotica e alla possibilità di controllare la caldaia persino dal proprio dispositivo mobile nel momento in cui non si è in casa. Esistono poi sistemi anti-gelo e anti-blocco per caldaie da esterni e per caldaie destinate a case che rimangono in dismissione per una parte dell’anno.

Lavaggio dell’impianto di riscaldamento

Superficialmente potrebbe assomigliare un particolare senza utilità, ma riflettici un istante: l’acqua presente negli impianti di riscaldamento sarà sistematicamente la stessa. Se voi steste per sostituire la caldaia Cantoira, tieni presente che, negli ultimi 30 anni, dentro quelle tubature, c’è stata continuamente la stessa h2o in circolazione. Questo potrà essere una problematica: per quanto il sistema si trovi chiuso, in realtà, la sporcizia presente nell’acqua, come cloro e ulteriori elementi della chimica che possono reagire con i metalli delle tubature, possono ossidare certe porzioni degli impianti stessi, rischiando di causare ruggine e perdite, o potrebbero formarsi alcuni micro-organismi che rischiano di otturare i circuiti.

Sappi che in ciascun preventivo troverai sistematicamente questa voce, perché la legge impone che la pulitura degli impianti è obbligatoria in circostanza di rimpiazzo delle caldaie. Per ridurre il costo della pulitura dell’impianto di riscaldamento, la cosa migliore è svolgerlo in sincronia con il montaggio della nuova caldaia Cantoira.

Metodo di scarico della condensa- Sostituzione caldaia Cantoira

Quando sostituirai una datata caldaia Cantoira classica con quella a condensazione, potrai vedere che è assemblato un tubo in più: ciò può avvenire perché rispetto alle vecchie caldaie, quelle a condensazione possono di recuperare il calore presente nei fumi con conseguente generazione di condensa acida, pertanto devono essere legate a uno scarico delle condensa.

Devi considerare quale la normativa prevede che le tubature destinate allo scarico della condensa vengano assemblate ad una determinata distanza da balconi, finestre e materiali combustibili. Ciò significa che secondo la posizione della tua struttura, il strategia di scarico potrà risultare più o meno costoso.

La condensa dell’impianto, di natura acida, è scaricata all'interno dell'impianto fognario, il quale essendo costituito anche da rimasugli di detergenti e rifiuti organici di natura basica, tende a neutralizzare l’acidità della condensa scaricata dalla caldaia. ciò può comportare, in alcuni impianti, l'installaz. di un filtro a carboni attivi (e dunque costi aggiuntivi) qualora la condensa risulta eccessivamente acre.

Sistema di scarico del fumo

Ciò enunciato per la condensa, vale logicamente perfino per il fumo. Benché questi sono molto meno pericolosi relativamente alle caldaie classiche, si tratta comunque di sostanze nocive che verranno immesse nel globo.

La temp. media dei fumi di scarico di ogni caldaia a condensazione è di circa 40°, a svantaggio dei circa 140°  della sostituzione caldaie Cantoira classiche. Ciò avviene infatti grazie al fatto che le caldaie a condensazione sono in grado di ricuperare il calore dai fumi di scarico e scaldare l’h2o la quale è immessa all'interno del circuito di ritorno.

Persino in codesto caso, dunque, esistono delle distanze predefinite  da considerare secondo i termini di legge, quindi in poche parole la lunghezza del metodo di scarico dei fumi potrebbe essere una voce di costo importante laddove non sarà presente un'uscita rapido all’esterno.

Lo Smaltimento delle caldaie datate

La sostituzione caldaia Cantoira porta per forza di cose la dismissione di quella obsoleta. Il tecnico specializzato è generalmente abilitato a compiere questa tipologia di operazione, ma ciò aggiunge un elemento in più al prevent.. La buona novella è che anche la dismissione della caldaia classica è compreso nelle detrazioni fiscali.

Come risparmiare sulla {sostituzione} caldaie Cantoira a parità di qualità e potenza?

Se voleste risparmiare un'ingente somma importante di contante, dovresti per forza di cose mettere a confronto molto più di un preventivo e determinare in base al rapporto qualità/prezzo. Per fortuna, hai la occasione di risparmiare del tempo: cliccando sul bottone sotto puoi fare una richiesta di preventivo per la sostituzione delle vostre caldaie classiche con una a condensazione.

Cantoira (Cantòira in piemontese, Tchantoùeri in francoprovenzale, Cantoire in francese) è un comune italiano di 562 abitanti della città metropolitana di Torino (ex provincia di Torino), in Piemonte, distante 48 km dal capoluogo.

Si trova nelle Valli di Lanzo (più precisamente nella Val grande di Lanzo).
La quota altimetrica passa dai circa 750 m s.l.m. della frazione Boschietto ai 2.345 del Monte Bellavarda.